Classici della cucina

I redattori di Food&Wine USA rivelano i loro libri di ricette preferiti di sempre

i classici della cucina libri usa

TIME-LIFE THE GOOD COOKSERIES (1978–80)

«Questa collana dal gusto deliziosamente rétro è ancora molto attuale. Il volume Outdoor Cooking è un punto di riferimento per chi ama cucinare sulla brace. A me piacciono anche Beverages, Vegetables e Snacks. Le istruzioni passo per passo e la spiegazioni delle tecniche sono molto affidabili». – Mary-Frances Heck, senior food editor

THE ZUNI CAFE COOKBOOK (2002)

«La prima volta che sono andato da Zuni ero uno squattrinato studente universitario. Ho ordinato il pollo arrosto di Judy Rodgers, ne ho mangiato un boccone e la mia testa è praticamente esplosa: era così buono! In questo libro, pieno di ricette meravigliose, l’eclettico estro di Rodgers insegna qualcosa a ogni pagina. È tanto piacevole leggerlo quanto cucinarne le ricette». – Ray Isle, wine editor

THE TASTE OF COUNTRY COOKING (1976)

«L’amorevole omaggio di Edna Lewis alla comunità di contadini della regione di Piedmont, in Virginia, dov’è cresciuta, e i racconti di come la sua famiglia cucinava e si alimentava nelle diverse stagioni ci ricorda, in quest’epoca in cui tutto è a portata di mano, che i piatti migliori sono quelli preparati con gli ingredienti più freschi e stagionali». – Hunter Lewis, editor in chief

TWELVE RECIPES (2014)

«Lo chef di Chez Panisse Cal Peternell ha scritto questo libro per insegnare a cucinare al suo primogenito. È il primo libro che apro quando ho bisogno di idee per la cena. È scritto con un tono così caldo che mi sembra che lui sia lì con me, a guidare gentilmente i miei sforzi. Questo libro è per tutti coloro che dicono “non so cucinare”, ma ha molto da dire anche a quelli che in cucina sanno muoversi bene». – Karen Shimizu, executive editor

THE COOK’S COMPANION (1996)

«Questo libro della chef australiana Stephanie Alexander mi ha insegnato a essere una cuoca sicura di sé e, ironia della sorte, a cucinare tranquillamente anche senza ricetta. Lo consulto tanto per i classici come la bourguignonne di manzo o l’arrosto di agnello con aglio e rosmarino, quanto per informazioni più insolite, come il tempo di cottura del filetto di canguro (7 minuti a fuoco alto!)». – Melanie Hansche, deputy editor

THE NEW BASICS COOKBOOK (1989)

«Molto del tempo che ho trascorso nella test kitchen di Food &Wine l’ho dedicato a dare una veste fresca e contemporanea a ricette classiche. Negli anni 80, molto in anticipo sui tempi, Julee Rosso e Sheila Lukins stavano facendo la stessa cosa. Questo volume (traboccante di ricette, sono 875!) è disseminato di moltissime tecniche e abbinamenti di sapori ancora oggi incredibilmente attuali». – Justin Chapple, culinary director

THE MOOSEWOOD COOKBOOK (1974)

«Ho imparato a cucinare da mia madre, che mi ha insegnato che le ricette sono solo un punto di partenza. Grazie alle pagine macchiate e ricche di annotazioni di questo innovativo libro di cucina di Molly Katzen abbiamo preparato innumerevoli stufati di verdura e Zuccanoes (zucchine ripiene) — ciascuno un po’ diverso dai precedenti». – Kelsey Youngman, test kitchen manager

GUARDA ANCHE:

Error thrown

Call to a member function is_built_with_elementor() on bool