Gastro-Akademi: la scuola culinaria di René Redzepi

Primi esperimenti pilota a Copenhagen in vista dell’apertura del nuovo progetto formativo dello chef, estensione del simposio MAD

Dopo il lancio a Copenhagen nel 2011 di MAD, convegno annuale che ruota attorno al tema delle sfide globali relative a cibo e dintorni, lo chef René Redzepi estende il raggio d’azione dell’organizzazione no-profit attraverso la creazione di un’accademia culinaria: la Gastro-Akademi. Con il nulla osta del Ministero dell’Ambiente e del Cibo della Danimarca (che ha finanziato il progetto investendo quasi quattro milioni di dollari), la nuova scuola si propone di dare un taglio formativo volto a creare una cultura della ristorazione più responsabile, umana e sostenibile. L’obiettivo principale è quello di concentrare l’attenzione sul dibattito relativo ai cambiamenti climatici, gli sprechi di cibo e le discriminazioni genere, con l’intento di educare e dare spazio a nuove proposte e soluzioni. La finalizzazione del progetto richiederà qualche tempo, ma i primi programmi-pilota dell’accademia saranno lanciati da MAD nel 2019: due esperienze di cinque giornate con chef, attivisti, scienziati e tecnici del settore agroalimentare per cominciare a delineare un piano solido per il futuro della Gastro-Akademi. 

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin