Pizza fritta di Isabella De Cham

La ricetta dell'impasto per la pizza fritta e le indicazioni per friggerla in maniera perfetta, dalla giovane pizzaiola partenopea.

pizza fritta Isabella De Cham

Tempo di preparazione: 50 minuti

Tempo totale: 7 ore e 35 minuti

Dosi per: circa 16 pizze

  • 25 g di sale fino

  • 650 ml di acqua

  • 6 gr di lievito

  • 1kg di farina 00

    Per friggere
  • 1 lt di olio di semi di girasole

Sciogliete il sale nell’acqua in una ciotola di grandi dimensioni, quindi aggiungete il lievito, mescolando per farlo sciogliere. Aggiungete la farina e impastate energicamente, aiutandovi con una forchetta. Versate l’impasto sul piano di lavoro e lavoratelo con le mani per circa 15-20 minuti, finché non risulti liscio, omogeneo, morbido e molto elastico. Mettetelo nuovamente nella ciotola, copritelo e fatelo riposare per 45 minuti. Trascorso questo tempo dividetelo in panetti di circa 80 g ognuno.

Ponete i panetti su una teglia leggermente spolverizzata di farina, distanziandoli fra loro. Fateli riposare per 6 ore, coprendo le palline con un panno o pellicola alimentare per evitare che si secchino.

Con una stecca prendete due panetti, uniteli e incominciate a stendere la pizza fritta aperta, poco più piccola di una margherita mignon. Sigillatela ermeticamente con la base dei palmi delle mani in modo da non far entrare l’olio all’interno. Con un coltello praticate tre buchetti sulla superficie per non far crescere l’impasto.

Friggete la pizza in una padella piena d’olio a una temperatura di 200°C circa (inserendo la pizza cruda scenderà a circa 180°C, temperatura ideale di frittura).
Durante la cottura, versate con un cucchiaio l’olio sulla parte superiore della pizza e giratela aiutandovi con due utensili da cucina.

Irrorate in continuazione la pizza con l’olio bollente. La pizza è pronta quando è ben dorata. Scolatela e fatela asciugare su carta assorbente prima di condirla a piacere.

 

foto di Giovanni Di Palma



Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin