Pollo alla “fiorentina”

Ispirata dalla visita del caporedattore Hunter Lewis alla Trattoria Sostanza a Firenze, questa ricetta prevede l'uso del burro ricavato dalla panna fermentata, gustoso e profumato.

pollo alla fiorentina Greg Dupree

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo totale: 20 minuti

Dosi per: 2 persone

  • 1 uovo

  • 30 g di farina 00

  • 2 petti di pollo disossati e senza pelle

  • ½ cucchiaino di sale

  • ¼ di cucchiaino di pepe nero macinato

  • 140 g di burro salato, ricavato dalla panna fermentata

  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva

  • 4 cucchiai di succo di limone fresco (da 2 limoni)

 

Rompete le uova in una ciotola o piatto fondo e mescolatele con una forchetta. Versate la farina in un altro piatto fondo. Battete i petti di pollo con un batticarne per appiattirli leggermente; condite con sale e pepe. Passate il pollo nell’uovo, lasciando sgocciolare l’eccesso, quindi infarinatelo.

Sciogliete 60 g di burro con 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva in una padella di grandi dimensioni a fuoco medio-alto e cuocete, scuotendo la padella di tanto in tanto, finché il burro non inizi a dorare, da 4 a 5 minuti. Aggiungete il pollo e cuocete, roteando di tanto in tanto la padella, finché il pollo non sia leggermente dorato, per circa 3 minuti. Giratelo e aggiungete i restanti 80 g di burro. Inclinate la padella in modo che il burro si accumuli da una parte e cuocete, irrorando il pollo con il burro fuso, finché non sia dorato, da 4 a 5 minuti.

Spegnete il fuoco e spruzzate con succo di limone (il burro ribollirà). Servite subito.

 

 

Foto Greg DuPree

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin