Salsa rossa nigeriana

Potete mescolare la salsa rossa nigeriana con latte di cocco non dolcificato per preparare un veloce e pratico stufato piccante di pesce o crostacei.

Nigeria

Tempo di preparazione: 1 ora e 20 minuti

Tempo totale: 2 ore e 20 minuti

Dosi per: circa 700 ml

  • 3 peperoni rossi

  • 3 cipolle rosse

  • 4 pomodori

  • 100 g di concentrato di pomodoro

  • 2 cucchiai di aglio grattugiato
  • 2 cucchiai di zenzero grattugiato

  • 2 dadi da brodo

  • 1 cucchiaio e 1/2 di peperoncino fresco tritato

  • 2 cucchiaini di curry

  • 120 ml di olio di semi

 

Fondamentali nella cucina dell’Africa occidentale, al pari dei peperoncini scotch bonnet e dell’olio di palma (e criticati da alcuni come segnale e veicolo di una sorta di “colonialismo gastronomico”) i dadi sono diventati il sostituto ideale di condimenti e addensanti tradizionali che richiedono più tempo e lavoro come il sounbareh, che si ottiene da semi di carrube fermentati e arrostiti.

 

Tritate grossolanamente peperoni, cipolle, pomodori e trasferiteli in un frullatore. Aggiungete concentrato di pomodoro, aglio, zenzero, dadi, peperoncino e curry; frullate a bassa velocità, alzando gradualmente fino ad arrivare ad alta velocità per ottenere una crema liscia, per circa 50 secondi.

Versate il composto in una pentola di grandi dimensioni e aggiungete l’olio. Cuocete a fuoco basso, girando di tanto in tanto per circa 1 ora e 10 minuti.

Lasciate raffreddare a temperatura ambiente per circa 1 ora.

Tempi di conservazione: Potete conservare il sugo in un contenitore ermetico in frigorifero fino a 1 settimana o in freezer fino a 3 mesi.

foto di Greg Dupree

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin