Soufflé di patate e erbe aromatiche

Non lasciatevi intimorire dal soufflé. La ricetta dello chef Mike Davis è una garanzia, soprattutto con le patate a pasta bianca (più ricche di amido) che evitano che si sgonfi

Tempo di preparazione: –

Tempo totale: –

Dosi per: 6 persone

  • 30 g di burro, più un po’ per spennellare

  • 700 g di patate (scegliere una varietà ricca di amido) sbucciate e tagliate in quarti

  • 80 ml di panna fresca

  • 80 ml di latte intero

  • 225 g di formaggio Cantal o gruviera, grattugiato

  • 1 cucchiaino di origano tritato

  • 1 cucchiaino di timo tritato

  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato

  • Sale e pepe nero macinato

  • 5 uova grandi

  • 2 albumi grandi

  • Un pizzico di cremor tartaro

Preriscaldate il forno a 190°C. Imburrate e infarinate una terrina da soufflé. Mettete le patate in una casseruola di medie dimensioni, coprite con acqua fredda e portate a ebollizione. Cuocete a fuoco lento finché non siano teneri, circa 20 minuti.

Scolate le patate e rimettetele nella casseruola. Scuotete la padella a fuoco alto per far asciugare le patate, circa 1 minuto. Aggiungete i 2 cucchiai di burro e schiacciare le patate. Unite panna e latte; lasciate raffreddare leggermente le patate. Incorporate il formaggio e le erbe aromatiche; salate e pepate a piacere. Sgusciate le uova e separate i tuorli dagli albumi. Aggiungete i 5 tuorli d’uovo al composto di patate e trasferitelo in una grande ciotola.

In un’altra ciotola capiente, montate 7 albumi finché non siano spumosi. Aggiungete il cremor tartaro e continuate a montare gli albumi a neve. Versate un terzo degli albumi nel composto di patate e mescolate delicatamente. Utilizzando una spatola di gomma, aggiungete delicatamente i bianchi, mescolando con delicatezza, fino a eliminare eventuali strisce bianche presenti nell’impasto. Versate il composto nella terrina e cuocete forno per circa 45 minuti, finché il soufflé non sia gonfio e ben dorato. Servite subito.

 

foto Shutterstock, immagine generica

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin