Zuppa basca all’aglio

Con le uova “stracciate” affogate in un brodo profumato alla paprika e aglio, la zuppa basca dell’autrice di libri di cucina Marty Buckley è un piatto gustoso e nutriente

zuppa aglio food and wine italia

Tempo di preparazione: 30 min

Tempo totale: 50 min

Dosi per: 4 persone

120 g di pane tipo baguette

120 ml di olio extravergine di oliva

1 testa d’aglio (circa 12 spicchi)

1 cucchiaio di Pimentón de la Vera (paprika affumicata spagnola)

2 litri di brodo di pollo

1 cucchiaino di sale, più altro a piacere

2 cucchiai di aceto di sherry 

3 uova

Preriscaldate il forno a 230°C. Mettete la baguette su una teglia e tostatela nel forno preriscaldato finché non sia ben dorata (quasi abbrustolita), da 20 a 25 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare. Tagliate il pane a pezzi da 5 cm.

Scaldate a fuoco medio-alto 100 ml di olio extravergine d’oliva in una pentola di grandi dimensioni. Aggiungete i pezzi di pane e abbassate il fuoco al minimo. Cuocete finché il pane non assorba l’olio e diventi dorato, per 2 minuti. Togliete il pane dalla pentola e mettetelo da parte. Tamponate la pentola con carta assorbente per togliere eventuale olio in eccesso o briciole di pane.

Sbucciate e tritate finemente l’aglio e mettetelo nella pentola insieme all’olio extravergine d’oliva rimasto (20 ml). Cuocete a fuoco medio-alto, mescolando in continuazione finché l’aglio non sia dorato, da 30 secondi a 1 minuto. Aggiungete paprika, brodo, sale e portate a ebollizione.

Aggiungete il pane alla pentola, abbassate il fuoco a medio-basso e incorporate l’aceto. Fate sobbollire, girando di tanto in tanto, per circa 25 minuti. Assaggiate e aggiungete altro sale, se necessario.

Al momento di servire, scaldate la zuppa a fuoco medio-alto. Rompete le uova in una terrina e sbattetele con una forchetta. Versatele lentamente nella zuppa calda, mescolando in continuazione. Se vi fossero pezzi di pane troppo grossi, rompeteli con il cucchiaio. Servite caldo.

VINO Txakoli leggermente frizzante: Itsasmendi 2016

NOTA Questa zuppa può essere preparata con due giorni d’anticipo fino al quarto passaggio. Procedete al quinto passaggio subito prima di servirla.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin