La cicarella nuda

Un primo piatto di mare ispirato alla tradizione procidana, parte del menu in omaggio all'isola del ristorante Adelaide al Vilòn

cicarella vilon procida

Tempo di preparazione: –

Tempo totale: –

Dosi per: 4 persone

  • 320 g di spaghettoni

  • 500 g di cicarelle (cicale di mare o canocchie)

  • 3 spicchi di aglio

  • 10 foglie di limone essiccate e polverizzate

  • Olio extravergine d’oliva

  • 300 g di pomodori

  • 100 g mix sedano carota e cipolla

  • 1 mazzo di basilico

Preparare una bisque con le teste delle cicarelle, facendole tostare in un tegame con olio, sedano, carota, e cipolla. Una volta ben tostate aggiungere i pomodori e 200 gr di acqua fredda e lasciar ridurre di 2/3.

Frullare, passare a colino e riposizionare sul fuoco fino a ottenere un concentrato di crostacei.

Sgusciare le cicarelle con l’aiuto delle forbici, marinarle con olio, basilico e uno spicchio di aglio.

Saltare il restante carapace in padella con aglio e olio, aggiungere un mestolo di cottura della pasta e lasciar cuocere per circa 15 minuti. Filtrare e ottenere una salsa bianca.

Cuocere la pasta, scolarla al dente, mantecarla nella salsa di cicarelle e per ultimo aggiungere le cicarelle marinate. Impiattare e completare con la riduzione di crostacei e la polvere di limone.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin