Mercato Centrale Roma: Davide Scabin apre Scabeat

La cucina “piemontesca” di Scabin fatta di tradizione e sperimentazione apre le porte al pubblico l’11 novembre, preceduto da un'insolita presentazione-maratona che accoglierà anche tassisti e over 80

Davide Scabin

Dopo la chiusura dello spazio guidato da Oliver Glowig e una lunga pausa, sono stati finalmente annunciati il nome e la data di apertura del nuovo ristorante al primo piano del Mercato Centrale di Roma: dall’11 novembre apre Scabeat, che – come era già noto, creando dunque grande attesa – porta la firma del piemontese Davide Scabin, cuoco innovativo, anticonformista, sempre pronto a stupire non con “effetti speciali” ma con ricette e progetti frutto di un grande lavoro di ricerca e di pensiero.

“Il futuro è ciò che ci siamo dimenticati”: così Scabin vuole riportare alla memoria la tradizione in chiave contemporanea, connubio al quale aggiunge anche la contaminazione tra cucina piemontese e romana, che lui stesso definisce “piemontesca”.

L’inaugurazione avverrà nella notte tra l’8 e il 9 novembre, dalla mezzanotte fino alle 4 di mattina per 15 ore di eventi esclusivi su invito, accompagnati dalla musica di Claudio Coccoluto, uno dei Dj più rappresentativi del panorama italiano. Dalle 7 alle 11 del mattino, il Mercato Centrale offrirà ai tassisti romani, autentici conoscitori della città, una colazione speciale insieme allo chef. Nonni e nonne over 80 saranno invece protagonisti e giudici insieme alla stampa del pranzo che si terrà dalle ore 12 alle 15: a loro il compito di assaggiare e di valutare il rispetto della tradizione romanesca dei piatti proposti da Scabin.

L’apertura al pubblico è invece prevista per lunedì 11 novembre dalle 19. Per coloro che non vedono l’ora di assaggiare le proposte dello chef, è già possibile prenotare il proprio tavolo sul sito del Mercato Centrale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin