Third-Wave Swizzle

Un vero stecchino “swizzle” - che si ottiene dai rami di un particolare albero caraibico - è il segreto per realizzare questo cocktail. Se non riusciste a procurarvene uno, potete sostituirlo con un lungo cucchiaio da cocktail

tiki

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo totale: 40 minuti

Dosi per: 1 cocktail

  • 340 g di miele

  • 240 ml di acqua

  • 60 ml di London dry gin, tipo Beefeater

  • 1 cucchiaio e ½ di succo di limone

  • 1 cucchiaio di caffè

  • ½ cucchiaino di sciroppo di zenzero (tipo The Ginger People Fiji Ginger Syrup)

  • Ghiaccio tritato

  • Chicchi di caffè grattugiati e 1 striscia di scorza di limone, per guarnire

Unite miele e acqua in una casseruola di medie dimensioni; portate a ebollizione a fuoco medio-alto. Cuocete, mescolando di tanto in tanto, finché il miele non si sia sciolto, per circa 5 minuti. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare completamente lo sciroppo di miele per circa 30 minuti.

Unite gin, succo di limone, caffè, sciroppo di zenzero e 1 cucchiaio e 1/2 di sciroppo di miele in un bicchiere alto pieno di ghiaccio tritato. Inserite il bastoncino swizzle nel ghiaccio e giratelo tra i palmi delle mani finché il bicchiere non sia brinato. Guarnite con chicchi di caffè grattugiati e una striscia di scorza di limone.

DA FARE IN ANTICIPO: Potete preparare in anticipo lo sciroppo di miele e conservarlo in un contenitore ermetico in frigorifero per 1 settimana.

 

Ryan Lotz, Shore Leave, Boston

 

foto di Greg DuPree

Garofalo