Torvicelli

,

Torvicelli di mare e di terra

La ricetta originale di questa pasta racchiude in un solo piatto le due anime del territorio di Pomezia e Torvaianica, le stesse che tuttora costituiscono il tessuto sociale: quella dei coloni della bonifica dell’Agro Romano (il pecorino, il farro e gli altri prodotti della terra) e quella delle famiglie dei pescatori provenienti da Minturno (le alici). Il risultato è un primo piatto veramente invitante.

Tempo di preparazione

Tempo totale

45 minuti

Dosi per

4 persone

Ingredienti

600 g di torvicelli
400 g di alici fresche e sfilettate
700 g di pomodori San Marzano
50 g di pecorino romano Dop a scaglie
½ cipollotto fresco
1 spicchio d’aglio
1 peperoncino piccolo
4 foglie di basilico
1 pizzico di finocchietto
7 g di olio extravergine di oliva
Sale, q.b.
Vino bianco, q.b.

1. Eviscerate le alici, spinatele e asciugatele con la carta paglia. Pulite i pomodori, privateli della pelle e dei semi, tagliate la polpa a grossi dadi.
2. In una padella scaldate poco olio, unite il cipollotto tritato e l’aglio intero e fate rosolare. Aggiungete il peperoncino, il finocchietto e una foglia di basilico, adagiate sopra le alici e continuate a rosolare, sfumando con il vino bianco fino a farlo evaporare.
3. Aggiungete un po’ di sale, quindi togliete una parte del pesce tenendola in caldo. Unite all’intingolo il pomodoro e lasciate andare sul fuoco per alcuni minuti.
4. Nel frattempo cuocete i torvicelli in acqua salata, scolateli e saltateli in padella insieme alle alici precedentemente tenute da parte. Servite con una spolverata di pecorino e un ciuffetto di basilico.

Maggiori informazioni

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
Articoli
correlati