Vitagliano fa tre… per 10 con la Bakery

Il giovane pizzaiolo napoletano apre il primo febbraio la sua ultima creatura: da 10 Bakery Diego Vitagliano il pane è al centro.

Vitagliano bakery

Sembra che il mondo degli impasti e delle lievitazioni non conosca segreti e limiti per Diego Vitagliano, giovane pizzaiolo napoletano che dopo essersi fatto notare qualche anno fa come uno dei migliori interpreti della nouvelle vague partenopea della pizza – quella, per intenderci, dal cornicione gonfio e super soffice e i condimenti molto curati senza voler essere “gourmet” a tutti i costi – ha dimostrato anche di essere un imprenditori con tanti sogni e i piedi per terra. Così, dopo aver dato vita nel giro di pochi anni alle due sedi di Pozzuoli e Bagnoli, in piena pandemia è riuscito a mandare un’altra palla in porta (tanto per restare nella metafora calcistica, a Napoli il nome Diego e il numero dieci sono una cosa sola): dal primo febbraio, nel rispetto delle normative e continuando a sperare nella zona gialla, apre infatti al pubblico anche 10 Bakery Diego Vitagliano, poco distante dalla pizzeria di Bagnoli.

Così, dopo aver conquistato i numerosi clienti pure con le sue buonissime pizze senza glutine – progetto avviato con la collaborazione di Sara Palmieri e poi portato avanti in autonomia – Diego si cimenta con il pane che, pur affiancato da pizza, fritti e dolci, sarà al centro della proposta del nuovo locale.  «Da tempo sentivo l’esigenza di realizzare un grande progetto sulla panificazione e credo che questo sia il momento giusto; in un periodo di grandi cambiamenti è importante guardare sempre avanti, aprirsi alle novità e seguire i propri sogni», racconta il pizzaiolo. Ad affiancarlo in questo nuovo lavoro così approfondito sulla panificazione due assi degli impasti: Carmine Pellone – già suo collaboratore nelle pizzerie – e Nicola Doria, panettiere napoletano. Alla base, farine selezionate con cura, solo lievito madre (per il pane) e alta idratazione, lunghe lievitazioni per garantire digeribilità e conservazione.

Sui banchi e gli scaffali della Bakery – un ampio spazio con un grande laboratorio e il bancone per la vendita, più dei piccoli banconi snack nel vicoletto privato dove fermarsi per una sosta veloce – avranno dunque un posto di riguardo pagnotte e panini: dal classico pane “cafone” della tradizione campana al profumato multicereali (realizzato con farina tipo 1 e una percentuale di 00, segale, orzo tostato, riso, avena e semi di lino ciabatte) a bun, baguette e croccantissime ciabatte perfette da farcire.

Ma si potranno acquistare anche pizze in teglia e alla pala (ancora molto poco diffuse a Napoli), pizze rustiche ripiene e casatielli, brioche e muffin. E ancora, le punte di diamante della tradizionale friggitoria partenopea – arancine, fritatttine, crocchè e zeppole – oltre a una ristretta proposta di pizze tonde – i grandi classici 10 Pizzeria – per asporto e delivery (anche tramite l’app Diego Vitagliano), con un packaging studiato ad hoc. E per il companatico, saranno in vendita anche i prodotti a marchio 10 Diego Vitagliano: confetture, olio, conserve e molto altro, selezionato dal pizzaiolo tra le forniture per i suoi locali. In attesa di fare poker con quella che doveva essere la terza apertura, solo posticipata: 10 Bistrot.

10 BAKERY DIEGO VITAGLIANO
via Bagnoli 478
80124
Napoli

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin