Yorkshire pudding

Lo Yorkshire pudding risale ai tempi in cui si cucinava sul fuoco a legna del focolare domestico: il pudding veniva cotto sotto lo spiedo della carne, di cui raccoglieva i succhi di cottura. Lo chef Shaun Searley usa il grasso di manzo per ungere gli stampi.

yorkshire pudding sunday roast

Tempo di preparazione: 15 min

Tempo totale: 3 ore  e 50 min

Dosi per: 8 persone

230 ml di latte intero

5 uova

130 g di farina 00

3⁄4 di cucchiaino di sale

30g di grasso di manzo oppure di burro

Unite latte e uova in una ciotola di grandi dimensioni e mescolate con una frusta. Aggiungete molto lentamente la farina e il sale, mescolando sempre con la frusta. Filtrate il composto con un colino a maglia fine e scartate i residui solidi. Mettete la pastella in una ciotola, coprite con pellicola alimentare e mettete in frigorifero per 3 ore o tutta la notte.

Mettete una teglia da 12 muffin nel forno e preriscaldatelo a 220°C. Quando il forno sarà caldo, togliete la teglia da muffin e mettete un cucchiaino di grasso di manzo o burro in 8 dei 12 stampini. Mettete la teglia nuovamente nel forno e cuocete finché il grasso non sia sciolto e ben caldo, ma non fumante, per circa 6 minuti.

Versate circa 4 cucchiai di pastella in ciascuno stampo da muffin e cuocete a 220°C finché non siano ben dorati e gonfi, da 16 a 20 minuti. Non aprite il forno durante la cottura. Togliete la teglia dal forno e, con l’aiuto di una spatola o coltello da tavola, sformate i pudding e serviteli subito.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin