Dop Umbria, anteprima extravergine

Il 3 e il 4 dicembre si presenta l’Anteprima Olio Extravergine di Oliva Dop Umbria. Due giorni di degustazioni, itinerari a tema e jam session culinarie a base di olio e tartufo

olio Umbria

Ormai terminati quasi ovunque i lavori in frantoio, è tempo di assaggiare gli oli appena franti e fare il punto su questa nuova annata. L’Umbria – una delle regioni più vocate alla produzione di olio extravergine d’oliva di qualità, e sicuramente quella che lavora meglio anche riguardo alla promozione del settore e al turismo olivicolo – presenta in anteprima la nuova annata della  denominazione che abbraccia l’intero territorio regionale suddividendolo in cinque sottozone.

Il 3 e 4 dicembre è in programma dunque la prima edizione dell’Anteprima della Dop dell’Umbria, in cui gli oli a denominazione della nuova annata saranno presentati a giornalisti, influencer e operatori di settore. Organizzata dall’Associazione Strada dell’Olio Extravergine Dop Umbria, l’iniziativa vede anche la collaborazione con CHIC-Charming Italian Chef, l’associazione che riunisce oltre cento professionisti italiani e stranieri tra chef, pizzaioli, pasticcieri, gelatieri, e panificatori.

Il programma prevede una giornata – quella del 3 dicembre 2019, a Montone dedicata all’assaggio e alla conoscenza del prodotto e rivolta soprattutto agli addetti ai lavori (ristoratori, proprietari di enoteche, sommelier dell’olio e a tutti gli operatori del settore enogastronomico) che sono invitati ad aderire accreditandosi tramite il sito www.anteprimaoliodopumbria.it. Al mattino ci sarà l’ultima tappa dell’anno del formatIn The Kitchen Tour”, la jam session d’improvvisazione culinaria a cura di Chic dedicata olio e tartufo, prodotti simbolo della gastronomia umbra. Nel pomeriggio invece, l’attenzione sarà tutta per gli oli della Dop Umbria con la sessione di assaggio di olio extravergine a cura di Giulio Scatolini e Angela Canale, capo panel della Dop Umbria, e la conferenza stampa di presentazione della nuova annata seguita dal Banco di assaggio. La giornata si chiuderà presso l’Hotel Fortebraccio con una cena CHIC a 10 mani a tema “Oro Bianco e Oro verde” con un menu degustazione a base di tartufo e olio extravergine Dop Umbria; ai fornelli Giancarlo Polito di Tipico&Locanda del Capitano di Montone, Armando Beneduce del NascostoPosto di Terni, Ivano Ricchebono The Cook al Cavo di Genova, Fabrizio Sepe de Le Tre Zucche di Roma e Antonio Zaccardi del Ristorante Pashà di Conversano (BA). Il giorno seguente, chef, giornalisti e professionisti del settore avranno modo di conoscere le cinque sottozone della Dop Umbria, tra gastronomia, cultura e paesaggio, con itinerari ad hoc.

“L’anteprima della Dop Umbria – spiega Paolo Morbidoni, Presidente della Strada dell’Olio dell’olio extravergine d’oliva Dop Umbria – è un’assoluta novità nel panorama degli eventi di promozione dedicati agli oli extravergini di oliva certificati. Un format che si ispira alle grandi anteprime dei vini e che nasce con l’intento di dare valore al prodotto, spesso bistrattato da pratiche commerciali ingannevoli. Allo stesso tempo è un’occasione per rimarcare il peso dell’origine – quello che nei vini chiamano “terroir” – che incide non solo sulla qualità organolettica dell’olio, ma sempre più frequentemente, sta diventando una chiave di lettura originale per i turisti che visitano i territori di produzione.”

Prosegue invece fino all’8 dicembre il programma di Frantoi Aperti in Umbria, l’evento diffuso ormai giunto alla XXII edizione che – portando all’attenzione di un pubblico vasto ed eterogeneo la produzione olearia regionale ma anche le sue attrattive turistiche, proprio nel periodo della raccolta e frangitura delle olive – rappresenta un modello virtuoso di promozione integrata del territorio e di valorizzazione dell’olivicoltura in chiave turistica.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin