soba

,

Come fare la soba fresca a casa

La videoricetta per preparare da zero questi noodles di grano saraceno, teneri, elastici e dalla perfetta consistenza gommosa.

Tempo di preparazione

40 minuti

Tempo totale

40 minuti

Dosi per

4 persone

Ingredienti

390 g di farina di grano saraceno per soba

95g di farina 00

300 ml di acqua filtrata, fredda, in più volte

Amido di tapioca, per infarinare

Non temete di usare troppo amido; basterà scuoterli delicatamente prima della cottura per eliminare quello in eccesso. Serviteli insieme all’anatra dorata con salsa piccante di Sonoko Sakai o con della mentsuyu (classica salsa per noodles).

Posizionate una ciotola grande su dei fogli di carta assorbente umidi, per tenerla ancorata al piano di lavoro. Setacciate la farina di grano saraceno e la farina 00 nella ciotola. Versate 30 ml di acqua fredda in una ciotola più piccola e tenetela da parte. Versate il resto dell’acqua nel mix di farine; impastate con la punta delle dita finché tutta la farina non è completamente idratata. Continuate per 1 minuto circa, finché non ottenete un composto granuloso.

Usando i palmi delle mani con movimenti rapidi e circolari, impastate per circa 2 minuti, finché non si formano dei piccoli agglomerati. Se l’impasto risulta secco, aggiungete metà dell’acqua che avevate tenuto da parte. Unite tutti i grumi a formare una grande palla.

Trasferite l’impasto su una superficie di lavoro pulita e incordate per 2 minuti circa, fino a ottenere un impasto liscio e semi-compatto ma non appiccicoso. Se l’impasto dovesse essere ancora troppo secco, aggiungete l’acqua rimanente e continuate a incordarlo finché non sarà liscio e lucido, senza crepe sulla superficie. Schiacciate l’impasto fino a formare un disco di 2,5 cm.

Spolverizzate la superficie di un grande tagliere con dell’amido di tapioca. Usate un mattarello per stendere l’impasto e formare un quadrato di 45 cm per lato (e di 3 mm di spessore). Non piegate la pasta mentre la stendete. Con un coltello pareggiate i bordi tagliando la pasta in eccesso.

Maggiori informazioni

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
Articoli
correlati