Gin Lowball al Karkadè

L’ibisco è l’ingrediente principale del karkadè e si abbina benissimo alle note floreali del gin, dando vita a un cocktail rinfrescante ed equilibrato.

gin karkadè

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo totale: 1 ora

Dosi per: 1 cocktail

  • 180 ml di acqua

  • 1 bustina di karkadè

  • 12 foglie di menta fresca o 6 foglie di basilico fresco

  • 2 cucchiaini di succo di lime

  • 1 cucchiaino di sciroppo d’acero

  • 3 cucchiai di gin secco (tipo Bluecoat)

  • 1 cucchiaio di Cocchi Americano

  • Cubetti di ghiaccio

  • 2 gocce di bitter all’arancia (o Angostura)

  • 1 fetta di lime, per guarnire

Portate a ebollizione l’acqua in una casseruola di piccole dimensioni a fuoco alto. Aggiungete la bustina di karkadè e spegnete il fuoco. Lasciate in infusione da 5 a 7 minuti. Rimuovete la bustina e trasferite l’infuso in una piccola tazza termoresistente; lasciate raffreddare, scoperto, a temperatura ambiente per 10 minuti. Coprite e conservate in frigorifero finché non sia completamente freddo, per circa 40 minuti.

Pestate delicatamente le foglie di menta o di basilico in un bicchiere alto o in uno shaker. Aggiungete il succo di lime e lo sciroppo d’acero; pestate ancora per estrarne tutto il liquido. Aggiungete 4 cucchiai di karkadè, gin e Cocchi Americano. Filtrate il composto e versatelo in un bicchiere riempito a metà con cubetti di ghiaccio. Aggiungete il bitter all’arancia e guarnite con la fetta di lime.

 

DA FARE IN ANTICIPO
Potete preparare il karkadè fino a 2 giorni prima e conservarlo in frigorifero.

 

 

foto Victor Protasio

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin