I Vignaioli del Morellino di Scansano per l’Ospedale Misericordia di Grosseto

La cantina maremmana lancia una raccolta fondi a favore dell’Ospedale Misericordia di Grosseto, per macchinari e presidi di protezione per il personale

morellino di scansano coronavirus

Anche il mondo del vino, che continua con difficoltà i lavori in vigna ma se non altro ha visto almeno nei primi tempi dell’emergenza un aumento dei consumi, si attiva per contribuire concretamente alla lotta contro il Coronavirus.

Nella Maremma toscana, ad esempio, la cantina Vignaioli del Morellino di Scansano ha lanciato una raccolta fondi partita sulla piattaforma Gofundme a favore dell’Ospedale Misericordia di Grosseto. La prima donazione, naturalmente, è stata proprio quella della cantina che ha devoluto 10.000 euro per completare l’acquisto di un ecografo di alta fascia per la UO di Radiologia dell’Ospedale Misericordia.

“Chiediamo a tutti quelli che ci seguono in Maremma di dare un contributo compatibilmente con le loro possibilità”, ha dichiarato il Presidente Benedetto Grechi, “al fine di proseguire questa raccolta e acquistare anche quei presidi che sono così importanti per la protezione dei medici e degli operatori sanitari che si trovano a contatto con chi ha contratto il Coronavirus e sono a rischio infezione mentre cercano di curare i malati.”

Iniziativa apprezzata dal personale medico, a cominciare dal Capo Dipartimento della Diagnostica per immagini e Medicina di Laboratorio della ASL SUDEST TOSCANA, Dottor Morando Grechi: “Proteggere gli operatori vuol dire proteggere tutti e quindi sono fiero e orgoglioso di questa iniziativa e invito tutti coloro che possono a partecipare.”

 

Garofalo