Una cena delivery stellata a sostegno del progetto di ricerca Re.Me.Diet

Chicco e Bobo Cerea, Giuseppe Iannotti e Roberto Rinaldini si uniscono il prossimo 23 aprile per sostenere medici e ricercatori del San Raffaele nello studio dell’impatto epigenetico della Dieta Mediterranea.

cerea delivery

Cucina gourmet e medicina si incontrano il 23 aprile per dare vita a un’iniziativa benefica che unisce la genuinità della Dieta Mediterranea, la creatività di tre chef pluripremiati e la ricerca scientifica dell’Istituto di Ricerca Urologica (URI) dell’IRCCS Ospedale San Raffaele, più in particolare il progetto Re.Me.Diet.

Quest’ultimo – nato nel 2017 e presentato all’Europarlamento di Bruxelles nel 2018 – è frutto dell’intuizione del medico Francesco Trevisani, nefrologo, e della dottoressa Arianna Bettiga, nutrizionista. Assieme a tutto il loro staff, i due ricercatori intendono studiare il giusto abbinamento tra gli alimenti cardine della Dieta Mediterranea, con l’obiettivo di sviluppare una medicina predittiva. Il progetto, di respiro internazionale, si basa su una profonda analisi del patrimonio genetico di ciascun individuo (e su quanto esso possa dirci riguardo alla possibilità individuale di sviluppare una determinata patologia) e di come le abitudini alimentari riescano a modificare l’espressione genica, proteggendoci dall’insorgenza di malattie renali e metaboliche.

La buona notizia è anche che ognuno di noi può contribuirvi, gustando comodamente a casa propria una cena (spedita in tutta Italia) realizzata con gli ingredienti tipici della dieta riconosciuta dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. I piatti sono creati dallo chef Giuseppe Iannotti del ristorante Krésios, una stella Michelin a Telese Terme; dai fratelli Enrico (Chicco) e Roberto (Bobo) Cerea del ristorante tre stelle Michelin Da Vittorio a Brusaporto – nella foto – e da Roberto Rinaldini, pastry chef e maestro AMPI (Accademia dei Maestri Pasticceri Italiani) oltre che volto televisivo.

Il menù completo della cena (i cui proventi saranno tutti devoluti alla ricerca) è visionabile sul sito dedicato ai progetti di sostegno del San Raffaele ed è possibile prenotare la box entro l’11 aprile 2021.
Sani e buonissimi i piatti – tutti consegnati sottovuoto – tra cui la Parmigiana di melanzane con provola affumicata e basilico in vaso, la Zuppa di pasta mista allo scoglio e la Torta Donizetti con albicocche e ananas canditi, salsa al cioccolato e peperoncino.

Accanto alle istruzioni per ultimare le pietanze nelle proprie case, sarà anche fornito via e-mail un link per connettersi in diretta alle ore 20.00 della stessa sera con gli chef e i responsabili del progetto Re.Me.Diet, che insieme daranno il benvenuto virtuale agli ospiti della cena benefica.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin