Base per cocktail

,

Base per cocktail

L'acidità di questa base per cocktail, rinfrescante e leggera, è ammorbidita dalle note floreali dello zucchero di cocco, che lascia in bocca un delicato sentore amaro, e dalla giusta piccantezza dello zenzero.

Tempo di preparazione

10 minuti

Tempo totale

40 minuti

Dosi per

150 ml (sufficienti per 4 cocktail)

Ingredienti

1 gambo medio di lemongrass
650ml di acqua
1 pezzo di zenzero fresco (circa 2,5 cm), sbucciato e tagliato di traverso a fette di 0,5 cm e schiacciato
55 g di zucchero di cocco o di canna, più 30g
75 g di polpa di tamarindo senza semi, divisa in pezzi di circa 2,5 cm
4 foglie di combava, spezzate a metà

1. Tagliate e scartate i 5 cm più in alto del gambo di lemongrass. Lasciate attaccata la radice e tagliate per il lungo fino al centro del gambo. Posizionate su un piano di lavoro e schiacciate col dorso di un coltello, premendo per circa 6-8 volte. Unite il lemongrass schiacciato, 650 ml di acqua e lo zenzero in una casseruola media. Portate a ebollizione a fiamma medio-alta. Togliete dal fuoco. Aggiungete lo zucchero di cocco, il tamarindo e le foglie di combava. Utilizzando una frusta o una forchetta, schiacciate il tamarindo per disfarlo il più possibile. Lasciate riposare per 30 minuti.
2. Versate il composto attraverso un colino a maglia fine all’interno di un mixer. Tenete da parte il tamarindo e lo zenzero rimasti nel colino e scartate lemongrass e foglie di combava. Aggiungete tamarindo e zenzero al composto nel mixer. Frullate per circa 25 secondi, finché il tutto non sarà omogeneo. Posizionate il colino sopra a una ciotola media. Versate il composto nella ciotola attraverso il colino, premendo con il retro di un cucchiaio per spremere quanta più polpa possibile. Grattate il lato inferiore del colino e aggiungete nella ciotola. Scartate i residui solidi rimasti.

Maggiori informazioni

Da fare in anticipo: La base per cocktail al tamarindo può essere conservata in un contenitore ermetico in frigorifero per 1 settimana.

Foto di Greg DuPree

Leggi anche: Sour Power
Leggi anche: Daiquiri al tamarindo
Leggi anche: Arnold Palmer
Leggi anche: Cooler al tamarindo

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
Articoli
correlati