Francesco Sodano

,

Cinquanta x Mille, cucina e mixology insieme per la solidarietà

Lunedì 24 gennaio prendono il via le cene di beneficenza di Cinquanta – Spirito Italiano. Primo ospite lo chef Francesco Sodano.

Di motivi per far parlare di sé, Cinquanta – Spirito Italiano ne ha a sufficienza. Aperto nella scorsa primavera a Pagani (Salerno) da due giovani soci – Alfonso Califano e Natale Palmieri, rientrati da importanti esperienze all’estero –, in pochi mesi ha messo insieme eccellenti risultati di pubblico e di critica, raccogliendo premi e menzioni. Ora però c’è un’ulteriore buona ragione per menzionare il locale, che unisce alla valida proposta di mixology, alla programmazione musicale e al mood cosmopolita l’aspetto gastronomico e, soprattutto, una buona causa.

Parte infatti lunedì 24 gennaio “Cinquanta x Mille”, il progetto di solidarietà lanciato dal cocktail bar che coinvolgerà chef rinomati, maestri pizzaioli e influencer in serate in cui le loro proposte gastronomiche affiancheranno uno “special cocktail menu” creato dai bartender del locale. Gli appuntamenti saranno dedicati alla raccolta fondi per diverse realtà e Ong del territorio campano e non solo: dalla Fondazione Santobono Pausilipon di Napoli, che sostiene l’ospedale pediatrico più grande del Sud Italia, e La stanza di Tobia, progetto di beneficenza con cui l’Accademia Nazionale Pizza DOC sostiene attività dell’A.R.L.I – Associazione Regionale Leucemie Infantili, fino ad Emergency e altre ancora. A supportare l’iniziativa ci saranno il brand di vini e alcolici Pernod Ricard e due realtà regionali di rilievo: le conserve ortofrutticole di Casa Marrazzo e quelle ittiche di Armatore.

Si comincia con lo chef Francesco Sodano, fondatore e principale animatore del movimento gastronomico Cucinanuova. Originario di Somma Vesuviana, in provincia di Napoli, Sodano ha lasciato da pochi mesi la guida della cucina di Faro di Capo d’Orso: proprio al ristorante della Costiera Amalfitana aveva iniziato suo percorso, che ha poi visto prestigiose tappe intermedie, con chef come Oliver Glowing ed Anthony Genovese. La sua cucina, basata su una personale interpretazione della tradizione napoletana attraverso le lenti della sostenibilità e resa più attuale da un uso attendo di ingredienti e spezie, sarà protagonista della serata.

Il ricavato sarà devoluto alla OPEN – Oncologia Pediatrica E Neuroblastoma di Salerno, Onlus impegnata a combattere patologie oncologiche che colpiscono bambini e adolescenti. Il programma, che prevede un appuntamento mensile per tutto il 2022, annovera nomi come quelli di Marianna Vitale di Sud, Lorenzo Montoro del ristorante Il Flauto di Pan, Nicola Annunziata del Pietramare Natural Food e il pizzaiolo Salvatore Lioniello.

 

Maggiori informazioni

Cinquanta – Spirito Italiano
barcinquanta.it

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
Articoli
correlati