Ōra King Salmon, sapore da re

Arriva in Italia il salmone reale neozelandese tra i più pregiati in assoluto, apprezzato dagli chef di tutto il mondo. Come Ollie Hansford, di cui condividiamo due deliziose ricette.

Ōra King Salmon

Definito dal New York Times il “Wagyu del mare”, dalla Nuova Zelanda arriva in Italia uno dei salmoni più pregiati al mondo: l’Ōra King Salmon. Specie molto rara – rappresenta meno dell’1% della produzione mondiale di salmone – si trova in natura nelle acque dell’Oceano Pacifico settentrionale, dal Giappone alle coste della California. Fu introdotto in Nuova Zelanda alla fine del XIX secolo, per la pesca sportiva, e dal 1996 sono in attività gli allevamenti della New Zealand King Salmon, la società madre di Ōra King, il cui nome deriva dalla parola Maori “ōra” che si traduce in “fresco e vivo”. Fin da allora, viene dedicata molta attenzione alla sostenibilità e alle selezioni dei migliori esemplari al fine di incrementare di anno in anno le caratteristiche genetiche e le particolarità di questa specie.

Fondamentale a tal fine la modalità con cui viene praticata l’acquacoltura, caratterizzata da bassa densità di allevamento (al fine di garantire ampi spazi per il corretto sviluppo) e da una dieta nutrizionalmente equilibrata, ricca e completa di tutte le vitamine e i sali minerali, tracciabile e priva di OGM. La sinergia di queste due componenti permette di emulare al meglio l’habitat e le condizioni di vita dei salmoni selvatici.

Al termine del ciclo produttivo ogni salmone è accuratamente selezionato per assicurarsi che ogni esemplare sia conforme agli standard di qualità richiesti. Solo dopo aver superato questi controlli, al salmone viene applicata un’etichetta branchiale numerata con il marchio Ōra King, al fine di garantire la tracciabilità e l’autenticità di questo prodotto di gran pregio. Dal punto di vista visivo e organolettico, in particolare, si distingue per il colore arancione rotondo e pieno delle carni e per la consistenza ricca e burrosa data dalla perfetta marmorizzazione del grasso. Proprio grazie a queste caratteristiche, si presta a essere l’ingrediente protagonista dei piatti di molti chef di tutto il mondo.

Proprio per stimolarne la creatività nel trovare nuovi modi in cui servire il salmone, nel 2013 sono stati istituiti gli Ora King Awards. Gli chef sono invitati a partecipare proponendo il loro “Best Ōra King Dish” e, dopo una selezione, i finalisti volano fino in Nuova Zelanda per partecipare alla cerimonia di premiazione e incontrare gli altri chef e operatori del settore.

Distribuito nel nostro Paese da Selecta Spa, il salmone Ōra King è disponibile in numerose varianti: filetti (freschi, sottovuoto o surgelati), intero, affumicato o surgelato.

Le ricette dello chef Ollie Hansford

ph. Ōra King Salmon

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin