20 idee per il Natale 2020

Nell’anno degli auguri – per lo più – virtuali, scambiarsi doni “reali” assume un nuovo significato. Ecco qualche suggerimento, per tutti i gusti.

regali natale

Per gli amanti del caffè d’autore

  1. Caffè sotto l’albero

Lo starter pack di Caffè Verrè – composto da tre miscele e cinque monorigini tra Africa e America Latina – si rivela un’arma in più per restare svegli durante le reunion coi parenti. Con una chicca, la Cascara: bucce di ciliegie di caffè dalle note fruttate da cui si ottiene un infuso a metà fra caffè filtro e tè.

Per chi ama gli spirits

  1. Alla ricerca della 48ma botanica

Etichetta di culto per gli intenditori di gin, il Monkey 47 nasce nella Foresta Nera, di cui utilizza le botaniche arricchendole con spezie indiane. Quest’anno, per la Limited Edition Monkey 47 Distiller’s Cut 2020 il “giro del mondo” arriva in Giappone: in sole 3.589 bottiglie con etichetta color indaco a ricordare preziosi kimono, riposa per sei mesi nelle “Mizunara Barrel”, tipiche botti di rovere nipponiche.

  1. Arriva la bomba!

Latte, whisky e zabaione: questi gli ingredienti originali del Bombardino, classica bevanda delle piste da sci. Inventato a Livigno nel 1972, è reinterpretato dalla distilleria Fratelli Pisoni con la ricetta a base di uova, latte, panna e rhum. Apprezzato da sportivi e non, è ideale per ricaricarsi dopo una sciata o per scaldarsi nei pomeriggi invernali.

  1. Teniamo alti gli spiriti

C’è un’idea “solidale” dietro al vermouth artigianale Fenice 2020 realizzato dall’azienda torinese The Spiritual Machine: con il progetto Save the Wine migliaia di litri di vino invenduto recuperati in 20 cantine italiane sono stati usati per realizzare il vino fortificato della tradizione piemontese, con etichetta firmata dall’artista Paolo Armitano il cui nome auspica la rinascita.

  1. Figli dei fiori (e delle spezie)

“Erbe e fiori” ed “Erbe e spezie” sono le new entry tra gli amari della distilleria Bonaventura Maschio, storica azienda veneta che ne tramanda l’arte – accanto a quella di grappe e acquaviti – da cinque generazioni. Il primo, ambrato, profuma di fiordaliso, tiglio e geranio mentre nel secondo, dai toni più scuri, si scorgono aromi di vaniglia, cannella e fava tonka.

  1. L’intramontabile classe del Martini

Thomas Martini, dell’Harry’s Bar di Firenze, e IVV lanciano “The Martini Cup”: rivisitazioni d’autore dell’iconica coppa di James Bond, realizzate in collaborazione con bartender di fama internazionale. Tra questi l’italiano Alessandro Palazzi (al Dukes’ Bar di Londra) propone la classica coppa Martini in due varianti: con effetto givray, come se fosse stata passata in freezer, e con la scritta “let it dry”. Per aggiungere un tocco di stile ai drink, a casa o al bar.

Per appassionati di tè, senza confini

  1. In tazza, si parte

L’azienda fiorentina La Via del Tè propone tra le confezioni natalizie quella dedicata ai Tea Travels (due lattine e infusore dorato). Ora che viaggiare è difficile, profumate miscele trasportano in paesi lontani: Lu Yu – Viaggio in Cina (Oolong semi-ossidato e gemme di tè bianco), Yin Zhen – Aghi d’argento (gemme di tè bianco) e Shahrazad – Viaggio in Persia (mélange di tè neri pregiati dalle note di melograno).

  1. Il tè con le bolle

Non parliamo del bubble tea di origine taiwanese che va tanto di moda, ma dell’originale Copenhagen Sparkling Tea dell’omonima compagnia danese: bevande analcoliche o low alcohol a base di tè biologici miscelati per creare tante sfumature di sapore, imbottigliati con una piccola quantità di mosto di vino o d’uva e aromi per dare dolcezza e un sottile “perlage”. Anche in versione rosé.

Per golosi extra

  1. Delizie di famiglia

Morgan, Luciana, Giada, Anna e Giovanni. Sono i componenti della famiglia Pasqual – produttrice di ortaggi sottaceto o in agrodolce, salse e frutta in conserva – e i nomi delle loro giardiniere più famose, cui si aggiungono sempre nuove proposte. Il box cartonato con vaso maxi della versione originale de La Giardiniera di Morgan (in aceto, zucchero, sale e spezie) farà la felicità di chi adora il gusto classico.

  1. Un Natale da Orco!

Riprendono le immagini pubblicitarie storiche, con effetto piacevolmente vintage, le gift box di Orco, azienda di Varese che produce salse e condimenti senza glutine e senza lattosio (tra cui la senape speziata e piccante) dal 1911. Le confezioni sono pensate per accontentare ogni gusto tra mix di salse o “verticali” di senape o maionese.

Per chi vuole unire il buono e il bello

  1. Perfezionismi in cucina

Da Microplane, specializzata in attrezzi da cucina di qualità, il set gourmet composto da Mandolina Gourmet e Premium Zester. Il primo affetta frutta e verdura con estrema precisione, il secondo grattugia finemente dal formaggio a pasta dura al cioccolato, fino alle spezie.

  1. D’oro e d’argento

Oggetto del desiderio per chi ama cucinare, la nuova Winter Collection del robot da cucina Artisan KitchenAid è ancora più bella: due le tinte proposte in Limited Editon – Grigio Imperiale e Palma – da abbinare alle ciotole Brushed (in acciaio spazzolato) e Metallic Gold (dorato satinato). Ma sono molte altre le sfumature tra cui scegliere per le ciotole, personalizzabili con incisione laser.

Per chi merita bontà super

  1. Liscio come l’olio

Per farsi “scivolare” alle spalle il 2020, Olio Intini – azienda di Alberobello che punta su cultivar locali come Coratina e Cima di Mola – propone le Christmas Box con dedica. Si acquistano dal sito, scegliendo formato e contenuto (tra Blend, Monocultivar, Bio e Tradizionali) e un messaggio personalizzato da far recapitare insieme alla confezione.

  1. From Sicily with love

Portare i profumi e i sapori di Sicilia da Ragusa in tutta Europa. È questa la mission natalizia dello chef Ciccio Sultano che ha messo a punto le box create per chi ama l’isola: dal delizioso panettone “Sicilia” ai kit con pasta artigianale, sughi, olio extravergine, conserve e cioccolato modicano. Il “pacco da giù” diventa gourmet.

  1. Bittersweet Symphony

Il tartufo – cavato nei boschi di San Miniato, Pisa, in questo caso – è delizioso. Savini Tartufi propone un set di Condimenti dolci e salati per rendere più preziosi i piatti delle le feste: salsa del tartufaio (con funghi, olive, acciughe e aromi), sale al tartufo nero estivo e miele con pezzetti di tartufo.

  1. Pesce da affettare

Nata come costola marinara del Dek Italian Bistrot di Prato, Shark-La Bottega del Pesce è specializzata in “norcineria di mare”: deliziosi salumi a base di pesce, da consumare sul posto o scegliere dal banco (o dal sito) per antipasti o aperitivi originali. Come la Bresaola di tonno rosso con aromi e pepe di Sichuan e il Lonzino di pesce spada affumicato con aromi mediterranei e finocchietto selvatico.

Per chi ha bisogno di dolcezza

  1. Panettone spaziale

Non è un’iperbole ma il nome di uno dei prodotti più amati della Pasticceria del Giamberlano di Valter Tagliazucchi: il Panettone Spaziale – super soffice, con frutta candita e glassa di mandorle – quest’anno ha una veste ancor più preziosa grazie alla collaborazione con la CoviliArte: una scatola in latta in tiratura limitata decorata con un quadro dell’artista emiliano Gino Covili, scomparso nel 2005.

  1. Tiramisù da applausi

Cantante lirica, dopo aver vinto la gara amatoriale Tiramisù World Cup nel 2018 Diletta Scandiuzzi ha lanciato il suo brand legato al famoso dolce, Dilettamisù. Ne sono nate deliziose creme al mascarpone in varianti dai nomi a tema musicale – dal Minuetto al limoncello all’Allegro Vivace con cannella e zenzero – in vasetti monoporzione, per regalare (o regalarsi) una pausa dolce in ogni momento.

  1. Marroni d’autore

Sono firmati dal famoso pasticcere lombardo i marrons glacés della nuova Selezione Iginio Massari di Agrimontana, in edizione limitata e numerata sullo shop online: i migliori marroni piemontesi, naturalmente dolci e dalla polpa soda, incontrano l’alta pasticceria con una canditura studiata nel dettaglio, per ottenere il marron glacé perfetto.

Per i chocoholics

  1. Tre sfumature di cacao

La Perla, grande nome della tradizione cioccolatiera piemontese, presenta tre novità irresistibili: il Gianduiotto Puro, senza zuccheri aggiunti; il Tartufo Liquirizia e Nocciola in cui s’incontrano eccellenze piemontesi e calabresi; e il Tartufo Macaé al cioccolato fondente, con fave di cacao di Bahia e Nocciole del Piemonte.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin