Baba Ghanoush ai cavoletti di Bruxelles

Michael Solomonov serve questa versione del baba ganoush da Zahav a Philadelphia

baba ghanoush common thread

Tempo di preparazione: 15 min

Tempo totale: 30 min

Dosi per: 8 persone

225 g di cavoletti di Bruxelles

1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva, più altro

Sale a piacere

60 g di nocciole sgusciate

250 g di tahin (crema di sesamo)

60 ml di succo di limone

1/2 cucchiaino di cumino macinato

1 cubetto di ghiaccio

120 ml d’acqua fredda

4 cucchiai di prezzemolo tritato

Preriscaldate il forno a 260°C. Pulite i cavoletti di Bruxelles, tagliateli a metà e metteteli in una ciotola di grandi dimensioni. Conditeli con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale e trasferiteli, senza sovrapporli, su una teglia da forno di grandi dimensioni. Cuocete finché non siano teneri e leggermente abbrustoliti, per circa 12 minuti. Sfornate e abbassate la temperatura del forno a 150°C.

Disponete le nocciole su una teglia da forno di grandi dimensioni e cuocete a 150°C finché non siano dorate e le pellicine arricciate, per circa 8 minuti. Trasferite le nocciole su un panno pulito e rimuovete le pellicine. Lasciatele raffreddare un poco quindi tritatele grossolanamente.

Nella ciotola di un mixer munito di lama di metallo unite tahin, succo di limone, cumino, il cubetto di ghiaccio, metà dei cavoletti di Bruxelles e mezzo cucchiaino di sale. Tritate nel mixer finché il ghiaccio non sia sciolto, fino a ottenere un composto granuloso. Unite l’acqua fredda a filo, molto lentamente, mentre azionate il mixer costantemente. Frullate finché il composto non sia emulsionato e abbia consistenza cremosa. Salate a piacere.

Per servire, disponete il composto su un piatto di portata e cospargetelo con i cavoletti di Bruxelles avanzati. Guarnite con nocciole tritate, prezzemolo e condite con abbondante olio extravergine d’oliva.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin