Il Tartufo d’Alba passa al digitale

L’inizio dell’autunno porta nuovamente in basso Piemonte la fiera più attesa dedicata al tartufo, con un format misto di eventi live e su cloud

tartufo alba

Il territorio patrimonio UNESCO di Langhe-Roero e Monferrato torna a ospitare, dal 10 ottobre all’8 dicembre, la novantesima Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, la manifestazione più nota e attesa dedicata al pregiato fungo ipogeo fra show cooking, mercati, analisi sensoriali, wine tasting e l’innovativo Truffle Hub. Quest’ultimo – progetto nato grazie alla collaborazione con Microsoft Italia e Si-net – è la vera novità di questa edizione, la prima in cui i contenuti saranno in parte disponibili anche in formato digitale. Il Truffle Hub sarà sia un luogo fisico, con sede al Castello di Roddi, sia vetrina hi-tech delle eccellenze del posto: chi non potrà partecipare di persona avrà modo di seguire le varie attività tramite la piattaforma cloud “Teams” per assistere a live event e videoconferenze, sfruttando la sezione dedicata alla messaggistica per interagire con i protagonisti.

Fra le iniziative proposte dall’Hub, l’Alba Digital Truffle Lab (per conoscere il tartufo e le sue caratteristiche organolettiche e qualitative) e il Langhe Digital Wine Lab, che prevede tasting digitali delle etichette piemontesi più famose, in collaborazione con il Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani e il Consorzio Alta Langa DOCG. La prenotazione dovrà avvenire in anticipo per poter ricevere il kit degustazione in tempo e il servizio sarà disponibile in Italia, in Europa e nell’East Coast degli Stati Uniti. Per chi invece avrà la possibilità di partecipare dal vivo, tra gli appuntamenti più interessanti da segnalare ci sono i Foodies Moments, dimostrazioni a cura di grandi chef come Luca Zecchin di Guido da Costigliole, Alessandro Negrini e Fabio Pisani del Ristorante Vòce Aimo e Nadia, Andrea Ribaldone, coordinatore delle cucine di Identità Golose, e Alfredo Russo del Dolce Stil Novo, per scoprire le migliori combinazioni tra l’alta cucina e il tartufo bianco.

Quest’anno le fiere dedicate al Tuber Magnatum Pico nel sud del Piemonte tra ottobre e novembre, nonostante le limitazioni dovute all’attuale situazione sanitaria, sono ben 13, tra cui quelle in programma a Moncalvo (dal 18 al 25 ottobre), Acqui Terme (20-21 novembre), Asti (21-22 novembre) e Vezza d’Alba (dal 14 al 22 novembre). Alba rimane comunque l’incontrastata capitale del tartufo con l’esposizione più rinomata e consolidata, appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati dell’oro bianco piemontese.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin