Patate alla Benedict

Una ricetta divertente e originale per il brunch del weekend, firmata "Mad Genius" - alias Justin Chapple, esperto in cucina test di Food&Wine U.S.

mad-genius-brunch-patate-alla-benedict

Tempo di preparazione: 40 min

Tempo totale: 1 ora e 10 min

Dosi per: 8 persone

2 cucchiaini di aceto di vino bianco

8 uova

32 rondelle di patate croccanti (segue ricetta)

Un pizzico di paprika affumicata

1⁄2 cucchiaio di sale a fiocchi, tipo fleur de sel o Maldon

Salsa olandese al rafano (segue ricetta)

In questa variazione delle uova alla Benedict, le croccanti rondelle di patate sono un eccellente sostituto senza glutine del pane. Per ulteriore comodità, le uova in camicia vengono cotte in anticipo e riscaldate prima di essere servite.

Riempite una ciotola di grandi dimensioni con acqua e ghiaccio; mettete da parte. Riempite d’acqua una casseruola o padella di grandi dimensioni dai bordi abbastanza alti; aggiungete l’aceto e fate sobbollire a fuoco medio. Disponete 8 tazze sul piano di lavoro e rompete un uovo in ciascuna di esse. Fate scivolare le uova nell’acqua una a una. Fate sobbollire a fuoco medio, finché gli albumi non siano rassodati e i tuorli ancora morbidi, 4-5 minuti. Con una schiumarola, trasferite le uova nella ciotola d’acqua ghiacciata. Le uova in camicia si possono conservare nell’acqua, in frigorifero, fino a 24 ore.

Per scaldare le uova: riempite d’acqua una casseruola di medie dimensioni e fatela sobbollire a fuoco medio. Abbassate il fuoco a medio-basso e, aiutandovi con una schiumarola, trasferite le uova in camicia nella casseruola. Cuocete le uova per 1 minuto, quindi scolatele con la schiumarola e disponetele sopra 4 rondelle di patate impilate una sull’altra. Spolverizzate con paprika affumicata e qualche fiocco di sale. Servite subito con la salsa olandese al rafano.

Rondelle di patate croccanti

Tempo totale: 15 min

Dosi per: 8 persone

4 patate a pasta gialla, da circa 140 g ciascuna

3 cucchiaini di sale

4 cucchiai di olio extravergine di oliva

30 g di burro

1⁄2 cucchiaino di pepe nero macinato

Una miscela di burro e olio d’oliva dona a questi dischi di patate un fantastico sapore e una crosta dorata e croccante.

 

Pelate le patate e affettatele a rondelle dello spessore di circa 2 cm. Dovrete ottenere 32 rondelle. Mettetele in una casseruola di medie dimensioni e coprite con due dita d’acqua. Portate a ebollizione a fuoco medio-alto, aggiungete 3 cucchiaini di sale, abbassate il fuoco a medio-basso e fate sobbollire finché le patate siano appena tenere, ma non disfatte, per 10-12 minuti. Scolate e tamponate con carta assorbente.

Unite olio e burro in una padella di grandi dimensioni a fuoco medio-alto. Quando il burro sarà sciolto, aggiungete le rondelle di patate e cuocete finché non siano ben dorate, circa 5 minuti per lato. Trasferite le rondelle su un piatto, salate e pepate a piacere.

Salsa olandese al rafano

Tempo totale: 15 min

Dosi per: 350 ml

230 g di burro

5 tuorli

1 cucchiaio e mezzo di succo fresco di limone (da 1 limone)

2 cucchiai di salsa Cren (rafano) confezionata

Un pizzico di sale Pepe nero macinato

Aromatizzata intensamente dal rafano, questa salsa serve alla perfezione da accompagnamento sia per le uova in camicia sia per le croccanti patate al burro.

Sciogliete il burro in una casseruola di piccole dimensioni a fuoco medio. Nel frullatore, unite i tuorli e il succo di limone; frullate fino a ottenere una crema liscia. Versateci a filo il burro fuso mentre frullate, finché la salsa non si addensi, per circa 1 minuto. Versate il composto in una ciotola, unite la salsa Cren. Salate e pepate a piacere. Servite subito.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin