Uno schermo sul mondo dell’alta cucina

Dal 5 al 9 ottobre Gastronomika porta sul palco – anche digitale – grandi personaggi del fine dining, da Cracco ad Adrià, e riconferma San Sebastian capitale del cibo d’autore

gastronomika 2020

San Sebastian, Paesi Baschi: meta indiscussa per tutti gli appassionati del mangiare di qualità e famosa per avere la più elevata concentrazione pro capite di ristoranti stellati al mondo, la città affacciata sul Mar Cantabrico ospita, dal 5 al 9 ottobre, la ventiduesima edizione di Gastronomika, vetrina riconosciuta dell’arte culinaria internazionale.

L’evocativo titolo scelto per quest’anno, “Caminos-Bideak-Pathways” (percorsi), richiama l’attenzione sulla situazione attuale, visto che tanti cammini si sono interrotti negli scorsi mesi ma tanti altri, allo stesso tempo, si stanno aprendo. Il focus sarà sui nuovi trend e sulle realtà più innovative e d’avanguardia; gli approfondimenti, uno per ogni giorno della convention, saranno i seguenti: Italy and Spain, Post-Bistronomy, Black Cuisine Matters, Future Paths and Haute Cuisine with regard to the Local Area. Il primo sarà un omaggio a due dei paesi europei più colpiti dalla crisi sanitaria in un ideale gemellaggio gastronomico, mentre le giornate successive affronteranno tematiche molto attuali quali i nuovi format nel mondo food (verso uno stile più informale e senza troppe trasformazioni degli ingredienti), le tradizioni culinarie africane (un viaggio attraverso il cibo per portare consapevolezza sulla black cuisine e sulle sue origini), i sentieri futuri (lo scenario post Covid) e l’alta cucina in connessione con le materie prime locali.

Ferran Adrià, Josean Alija, Joan Roca, Eneko Atxa,  Bittor Arginzoniz, Martin Berasategui, Andoni Luis Aduriz e altri grandi nomi baschi e spagnoli; ma pure la ghanese Selassie Atadika, l’inglese Clare Smith e tanti altri ospiti tra cui il nutrito gruppo degli italiani: Carlo Cracco, Caterina Ceraudo, Gennaro Esposito, Matias Perdomo, Pietro Zito.

La lista dei professionisti internazionali che parteciperanno alla manifestazione è davvero lunga e ognuno fornirà la sua personale visione sulle potenziali evoluzioni del settore, alternandosi sul “palco digitale” allestito per l’occasione. L’evento per la prima volta sarà completamente gratuito in modo che tutti possano usufruire degli interventi tramite la piattaforma online, previa iscrizione sul sito sansebastiangastronomika.com, e sarà costituito da un format misto di presentazioni e attività che si alterneranno nel corso delle cinque giornate. Uno spazio sarà anche dedicato alle aziende in partnership, le quali potranno esporre i loro prodotti e stringere rapporti commerciali con i partecipanti della rassegna come dal vivo. Oltre ai numerosi live cooking si terranno inoltre anche alcune competizioni come per esempio la terza “San Miguel National Potato Salad Competition” e la nona “National Grilling Competition”.

In un anno denso di difficoltà e imprevisti, Gastronomika ha deciso di sfruttare a proprio vantaggio le risorse tecnologiche e trovare percorsi alternativi: come sottolinea Benjamin Lana, presidente della Vocento’s Gastronomy Division – che organizza l’evento – in questa edizione così impegnativa l’obiettivo è mostrare nuove strade percorribili e supportare tutti i professionisti coinvolti con forza ed entusiasmo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin