Aromi di stagione

Scegliere il momento giusto è il segreto 
per prendere il meglio dalle erbe aromatiche.

maiale erbe aromatiche

NON CI SONO PIÙ LE MEZZE STAGIONI—a volte non si sa se si ha più voglia di qualcosa di caldo e abbondante o fresco e leggero. Ecco perché a me piace avere sempre a portata di mano sia erbe decise sia delicate. Quelle robuste, come rosmarino, salvia, timo e origano, hanno aromi deliziosamente intensi e persistenti. Il calore ne tira fuori gli olii essenziali, rendendole ideali per arrosti, impasti da forno o anche per soffriggerle nell’olio o nel burro di cottura. Al contrario, le erbe tenere come basilico, coriandolo e prezzemolo hanno un gusto più fine; sono perfette per completare i piatti con un tocco di freschezza – proprio come si fa con una spruzzata di limone. Qui ho creato delle ricette che valorizzano al meglio questi odori, a seconda delle esigenze del momento. — JUSTIN CHAPPLE

  • Gamberi con coriandolo e lime

  • Trota arrosto con erbe e mandorle al burro

  • Braciole di spalla di agnello con insalata di erbe e semi di girasole

  • Zuppa di erbe primaverili con fregula e pancetta

  • Braciole di maiale con olio alle erbe

  • Pollo arrosto al rosmarino con carciofi e patate

  • Costolette di agnello con intingolo di aglio e capperi (ricetta di Mary-Frances Heck)

foto di Greg DuPree

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin